Pagina 6 di 6 primaprima ... 456
Visualizzazione dei risultati da 51 a 59 su 59
Like Tree4Likes

Discussione: Libri, Film e Telefilm - Cose che ci piacciono...e non

  1. #51
    Moderatore Array L'avatar di Marco BadBeat
    Registrato dal
    Feb 2009
    Messaggi
    11,310
    Quote Originariamente inviato da zzari Visualizza il messaggio
    misfits nessuno l'ha mai visto?

    non ho letto tutti i post precedenti, per cui mi scuso se è gia stato nominato
    No, non l'avevo ancora citato, anche se è una serie che mi ha parecchio divertito (la prima e la seconda stagione non sono male, grazie soprattutto ad un divertentissimo Robert Sheehan che purtroppo manca nella terza stagione che infatti è decisamente peggiore...)

  2. #52
    Scala Colore Array L'avatar di zzari
    Registrato dal
    Aug 2010
    Messaggi
    2,860
    Quote Originariamente inviato da Marco BadBeat Visualizza il messaggio
    No, non l'avevo ancora citato, anche se è una serie che mi ha parecchio divertito (la prima e la seconda stagione non sono male, grazie soprattutto ad un divertentissimo Robert Sheehan che purtroppo manca nella terza stagione che infatti è decisamente peggiore...)
    nooo non mi dire cosi!! sono arrivato alla prima puntata della terza stagione e non c'era... speravo che tornasse dopo

    senza di lui vale 0 la serie...

  3. #53
    Omaha-IPF Staff Array L'avatar di el-khidr
    Registrato dal
    May 2009
    residenza
    Caput Mundi
    Messaggi
    1,504
    Sempre preso dal Poker, non mi ero accorto di questo bel thread di Marco Fava che in sintesi dimostra come lo stereotipo del giocatore gambler è molto logoro e non rappresenta ormai che la parte più stantia del mondo Poker. Come testimoniano le pagine di questa discussione l'ambiente del Poker è anche pieno di persone con tantissimi interessi culturali, sensibilità estetiche, capacità ed intelligenza critica che sanno esercitare in tantissimi ambiti relativi all'espressione. E' questo un profilo del mondo del Poker che andrebbe più messo in evidenza e dal potenziamente del quale, dipende fortemente, secondo me, la possibilità di riuscire a sdoganare la nostra attività agli occhi della pubblica opinione definitivamente. Un Poker longevo è un Poker che sa mostrare una cultura pokeristica adeguata e una buona cultura la può portare avanti solo chi è sensibile ad essa, questo vale in tutti gli ambiti del fare ed agire umano, grazie Marco per questa iniziativa.

    Attualmente, con le persone che mi stanno vicino maggiormente dal punto di vista pokeristico, stiamo attaccando Game of Thrones che quando è possibile riunirsi a casa mia, vediamo anche a sessioni di 3-4 puntate per volta, di solito si fa l'alba, tra un thè, una pausa e quasi sempre dopo una giornata di duro lavoro pokeristico ai tavoli. Ormai siamo arrivati in contemporanea alla seconda serie che sta andando in onda in America e quindi aspetteremo l'accumulo delle puntate prima di andare avanti, qui ho avuto tanti buoni spunti per capire quale potrebbe essere la prossima serie da condividere in simposio notturno con i miei collaboratori, prima di Game of Thrones avevamo ripassato tutte le 6 serie di Dexter...)
    Ultima modifica di el-khidr; 28-04-2012 a 01:12 AM
    Marco BadBeat likes this.
    2 motivi validi per fare scalping ai tavoli da gioco: 1) vs giocatore Tight appollaiato a tavoli 6handed full ring: "Perchè giocare più di 10-20-30, massimo 50 hands contro di lui ti fa venire il latte ai coglioni"; 2) vs grinder più o meno skillato: "Per sfruttare al meglio, soprattutto nei momenti in cui trova poca azione ai tavoli, la sua smania di cercarla". (Palingenius)

  4. #54
    Moderatore Array L'avatar di Marco BadBeat
    Registrato dal
    Feb 2009
    Messaggi
    11,310
    Quote Originariamente inviato da el-khidr Visualizza il messaggio
    Sempre preso dal Poker, non mi ero accorto di questo bel thread di Marco Fava che in sintesi dimostra come lo stereotipo del giocatore gambler è molto logoro e non rappresenta ormai che la parte più stantia del mondo Poker. Come testimoniano le pagine di questa discussione l'ambiente del Poker è anche pieno di persone con tantissimi interessi culturali, sensibilità estetiche, capacità ed intelligenza critica che sanno esercitare in tantissimi ambiti relativi all'espressione. E' questo un profilo del mondo del Poker che andrebbe più messo in evidenza e dal potenziamente del quale, dipende fortemente, secondo me, la possibilità di riuscire a sdoganare la nostra attività agli occhi della pubblica opinione definitivamente. Un Poker longevo è un Poker che sa mostrare una cultura pokeristica adeguata e una buona cultura la può portare avanti solo chi è sensibile ad essa, questo vale in tutti gli ambiti del fare ed agire umano, grazie Marco per questa iniziativa.

    Attualmente, con le persone che mi stanno vicino maggiormente dal punto di vista pokeristico, stiamo attaccando Game of Thrones che quando è possibile riunirsi a casa mia, vediamo anche a sessioni di 3-4 puntate per volta, di solito si fa l'alba, tra un thè, una pausa e quasi sempre, dopo una giornata di duro lavoro pokeristico ai tavoli, ormai siamo arrivati in contemporanea alla seconda serie che sta andando in onda in America e quindi aspetteremo l'accumulo delle puntate prima di andare avanti, qui ho avuto tanti buoni spunti per capire quale potrebbe essere la prossima serie da condividere in simposio notturno con i miei collaboratori, prima di Game of Thrones avevamo ripassato tutte le 6 serie di Dexter...)
    Grazie mille per questo commento che condivido in toto. Parlare di pokeristi che sono solo puri gambler è come dire che i calciatori sono tutti discotecari ignoranti (immagino che parimenti anche in quell'ambito ci sia chi coltiva i propri interessi e sviluppi le sue idee e non solo i vari Balotelli...). Se aggiungi che a me il poker inteso solo come due carte (o quattro ) in mano non attira proprio per niente se prescindo dalla componente umana. Ecco il perchè di questo ed altri post.

    Anyway, Trono di Spade come ho detto è stata una delle mie serie preferite della passata stagione, anche se ... (ATTENZIONE SPOILER NON COTINUATE A LEGGERE SE NON AVETE VISTO LA FINE DELLA PRIMA SERIE)


  5. #55
    Moderatore Array L'avatar di Marco BadBeat
    Registrato dal
    Feb 2009
    Messaggi
    11,310
    In attesa di avere tempo per tornare a leggere qualcosa di interessante (peraltro con un nuovo mezzo "tecnologico" di cui parlerò più avanti....), prima di partire per la trasferta Slovena, non potevo assolutamente perdermi l'ultimo atto della BAT-SAGA di Nolan.

    Vi premetto che ho sempre avuto pochi dubbi su quali fossero le migliori "Trilogie" del cinema. Lucas lassù in cima con i primi tre episodi si "Star Wars" e poco dopo il buon Jackson con i suoi hobbit del "Signore degli Anelli".

    Una certezza che devo ammettere è dannatamente vacillata dopo aver visto anche il terzo capitolo "Batman Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno" di quel geniaccio di Nolan.

    Il taglio che ha saputo dare, il cast ECCEZIONALE, le atmosfere, la sceneggiatura...chi più ne ha più ne metta.

    Io sono rimasto abbagliato, coinvolto, emozionato. E triste. Che sia finito questo altro capolavoro di Christopher Nolan. Che debba aspettare di nuovo chissà quando per riprovare emozioni simili al cinema. E che debba (forse finalmente) cambiare la classifica delle migliori trilogie di sempre.

    Veramente Good Game.

    zzari likes this.

  6. #56
    Moderatore Array L'avatar di Marco BadBeat
    Registrato dal
    Feb 2009
    Messaggi
    11,310

    Prometheus : Chi l'ha visto?

    Dopo Nolan, un altro dei registi che preferisco era al cinema con la sua nuova creatura. Posto che un giorno dovranno spiegarmi come mai in Italia siamo stati gli ultimi deficienti a poter vedere "Prometheus" mentre tutto il resto del mondo lo ha portato in sala prima dell'estate... dopo aver visto l'ultimo lavoro del buon Ridley Scott forse potevo aspettare anche un altro po'.

    Non so chi di voi sia un fan della saga di "Alien", io personalmente dopo il primo film capolavoro mi sono parecchio staccato dai vari sequel che imho non hanno lo stesso pathos del primo e in linea di massima sono parecchio ripetitivi e poco originali. Ciò detto, PROMETHEUS poteva rappresentare un buon "prequel" per la serie, visti anche gli attori in gioco. Onestamente la bellissima Charlize rimane molto in disparte e non è che può fare molto in questa trama non molto avvicente.

    La protagonista Noomi Rapace ormai è un po' dappertutto e non la trovo particolarmente esaltante. Sceneggiatura vista e rivista a cui manca anche il pathos del primo episodio.

    Insomma davvero deludente non fosse per un bravissimo Michael "David" Fassbender, che ci mette molto del suo per rendere il suo corpo ed il suo volto cibernetico molto più "umano" di tanti altri del cast.

    Peccato, da amante della fantascienza dovrò attendere ancora prima di vedere un altro capolavoro. La prossima settimana esce anche "Total Recall", ma questa è tutta un'altra storia....


  7. #57
    Scala Colore Array L'avatar di Daverunner
    Registrato dal
    Oct 2009
    Messaggi
    2,436
    Non ho visto Prometheus, ho letto che ha diviso critica e fans...
    Il primo Alien è un capolavoro, Aliens diretto da Cameron è più un film d'azione (comunque notevole), Alien3 ha il suo fascino, Alien:Resurrection dimenticabile...

  8. #58
    Scala Colore Array L'avatar di Daverunner
    Registrato dal
    Oct 2009
    Messaggi
    2,436
    Visto che sono nella sezione giusta... Questa mattina mi sono scaricato da Amazon per la modica cifra di 2€ un (credo) bel e-libro:

    Mi chiamo Chuck
    di Aaron Karo (Autore)

    Qualcuno l'ha già letto? Sembra una lettura divertente!

  9. #59
    Moderatore Array L'avatar di Marco BadBeat
    Registrato dal
    Feb 2009
    Messaggi
    11,310
    ciao Dave ;-)

    Non ho mai letto "Mi chiamo Chuck", da quanto vedo in giro è un libro tipicamente "Teen" anche se sembra divertente almeno nel modo di proporsi e nella scrittura.

Pagina 6 di 6 primaprima ... 456

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

ItaliaPokerForum non è un operatore di gioco a distanza, ma un forum online dedicato alle discussioni riguardo al poker. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia. Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari