Questa giocata per essere fatta non ha bisogno di vedere le carte all'avversario, ma soltanto di saper giocare. E' l'applicazione di un corretto principio di coerenza nella condotta in game che porta a far giocare correttamente questo colpo, se una volta caduto il turn poi andiamo rotti da dominati. E' molto difficile da capire? Prova a mettere sotto pro poker tool la mano al flop e vedrai che vs mano random al flop non sei nemmeno messo così male e che quindi, la tua ossessione di trovarti 'drawind dead' in quel colpo è abbastanza remota rispetto alle volte che ti giocarai il colpo più o meno alla pari ed in più avendo fold equity e dimostra come tu giochi soltanto vero (face up) e per questo devi stare molto attento non solo ai limiti di stake che pratichi, ma anche allo short-handed. Sei letteralemente terrorizzato dalle carte in mano all'avversario, si capisce da ogni commento che fai, mentre hai potuto notare più volte che hanno una percentuale di non chiudere la mano esattamente uguale alle tue. Non tirate in ballo il long term per giustificare delle condotte in game che non sono adeguate ai limiti di stakes che stiamo discutendo in questo spot...